FLAVIO INSINNA AMBASSADIVER di Project Aware.

Fabio Figurella Regional Manager di PADI EMEA per il Sud Italia è orgoglioso di annunciare che il noto attore e presentatore italiano Flavio Insinna ha deciso di diventare AMBASSADIVER di Project Aware per testimoniare e diffondere la cultura della protezione degli oceani.

insinna-3

Conosciamo Flavio come personaggio pubblico, grande persona che dedica la sua popolarità a sostegno di grandi ideali come quelli portati avanti dalla comunità di Project Aware!

 

 

 

Alcune frasi che Flavio scrive nella sua adesione:

insinna-5Ho conseguito il mio primo brevetto PADI Open Water Diver nell’Agosto del 2015. Mi è stato regalato dai miei collaboratori della trasmissione televisiva “Affari Tuoi”. L’immersione subacquea mi ha permesso un approccio più diretto con il mare e l’elemento acqua grazie al quale rigenero le mie energie trovando benessere e relax.

 

 

 

 

 

insinna-6Compatibilmente con i miei impegni di lavoro è mia intenzione continuare a studiare ed apprendere per conoscere, sempre meglio, il mondo della subacquea e il mondo marino, perché si è spalancato, davanti a me, un universo meraviglioso fino a qualche tempo fa del tutto sconosciuto.

 

insinna-2Vorrei rendermi utile per promuovere la causa di Project Aware. Per me, subacqueo, è fondamentale far comprendere alle persone che il mare va’ tutelato, salvaguardato e conservato. Ognuno di noi nel suo piccolo può fare qualcosa a tal proposito. Non dimentichiamo mai che se muore il mare, muore il Pianeta.

 

logo-con-loghiIl mio contributo potrebbe essere importante nella promozione del progetto “Scuola D’Amare” rivolto a giovani e giovanissimi nelle scuole Italiane.

Grazie a Flavio a nome di Project Aware per far parte del nostro Team come AMBASSADIVER!

Sono disponibili i link di affiliazione per l’Open Water Touch in nuove lingue.

Aggiungete alcuni link al vostro sito web per affiliare automaticamente al vostro negozio gli studenti che scelgono il Touch o l’eLearning e per aumentare i vostri guadagni. Usate i link qui sotto e inserite il vostro codice store PADI e il corrispondente codice ID del corso.

I link di affiliazione sono ora disponibili in spagnolo, polacco, coreano, tedesco, francese, italiano, arabo, olandese, giapponese e portoghese.

Per i prodotti Touch, Certification Paks e eLearning:

https://www.padi.com/elearning-scuba-registration/default.aspx?irra=StoreNumber&courseid=CourseID

Per ReActivate:

http://apps.padi.com/scuba-diving/shopping-cart/product/productAffiliation?ProductId=B4956EA2-9985-4356-A9DA-42BEF212D8D8&StoreNumber=StoreNumber

Eccovi la lista completa dei link di affiliazione:

Courseid ID
Open Water Touch – English 37
Open Water Touch – Spanish 70
Open Water Touch – Polish 71
Open Water Touch – Korean 72
Open Water Touch – German 73
Open Water Touch – French 74
Open Water Touch – Italian 75
Open Water Touch – Arabic 76
Open Water Touch – Dutch 77
Open Water Touch – Japanese 78
Open Water Touch – Portuguese 79
PADI eRDPML 41
Open Water English – Cert Pack 43
Open Water Spanish – Cert Pack 44
Open Water German – Cert Pack 45
Open Water Japanese – Cert Pack 46
Open Water Italian – Cert Pack 47
Open Water French – Cert Pack 48
Advanced Open Water English – Cert Pack 49
Enriched Air Diver English – Cert Pack 50
Open Water Dutch – Cert Pack 51
IDC Course English – Cert Pack 52
Dive Theory English – Cert Pack 53
Digital Underwater Photography English – Cert Pack 54
Scuba Tune-up English – Cert Pack 55
Rescue Diver English – Cert Pack 56
Divemaster English – Cert Pack 57
Open Water Russian – Cert Pack 58
IDC Course Japanese – Cert Pack 59
Dive Theory Japanese – Cert Pack 60
IDC Course Spanish – Cert Pack 61
Open Water Chinese – Cert Pack 62
Enriched Air Japanese – Cert Pack 63
Open Water Korean – Cert Pack 64
Divemaster Japanese – Cert Pack 65
ReActivate Touch – all languages B4956EA2-9985-4356-A9DA-42BEF212D8D8

Controllate le vostre preferenze dei corsi offerti nella sezione My Account/Courses Offered, sul sito PADI Pros, in modo che possiate usare il link di affiliazione corrispondente. Se i corsi non sono impostati correttamente, nel sito PADI Pros, i vostri studenti non potranno essere affiliati automaticamente al vostro negozio.

The post Sono disponibili i link di affiliazione per l’Open Water Touch in nuove lingue. appeared first on PADIProsEurope.

PADI si sta organizzando per il 2017!

padishow-blog-600x300

PADI EMEA è lieta di annunciare che sarà presente, come espositore, alle seguenti fiere della subacquea per il 2017:

Salon de la Plongee (Parigi, Francia): 6 – 9 gennaio.
Boot (Dusseldorf, Germania): 21 – 29 gennaio. PADI Village.
Telegraph Outdoor Adventure and Travel Show and London International Dive Show (Londra, GB): 16 – 19 febbraio.
Mediterranean Dive (Barcellona, Spagna): 24 – 26 febbraio. PADI Village.
Dive Middle East Expo (Dubai, EAU): 28 febbraio – 4 marzo. PADI Village.
EUDI (Bologna, Italia): 3 – 5 marzo. PADI Village.
DIVE (Birmingham, GB): Date da confermare. PADI Village.

PADI sarà, inoltre, presente ai seguenti eventi, a livello più locale:

Duikvaker (Houten, Olanda): 4 – 5 febbraio.
Podwodna Przygoda (Varsavia, Polonia): date da confermare.
DykMassan (Stoccolma, Svezia): 18 – 19 marzo.
Salon de Actividades Acuaticas (Alicante, Spagna): 25 – 26 marzo.

Saranno aggiunte altre date per il 2017 una volta che le stesse saranno confermate. Controllate per eventuali aggiornamenti.

Speriamo di darvi il benvenuto ad una o più di queste date. Se volete unirvi al PADI Village come nostri partner, mettetevi in contatto con il vostro Regional Manager per ottenere maggiori informazioni.

The post PADI si sta organizzando per il 2017! appeared first on PADIProsEurope.

PADI Advanced Training Academy: partecipa anche tu a una data nella tua zona

PADI_ATA-560x233

E’ nata la NUOVA PADI Advanced Training Academy! Questo programma, ricco di contenuti ed estremamente interattivo, durerà una giornata ed è rivolto ai membri di livello PADI Instructor e superiore. Questo programma, che sta acquisendo sempre maggior slancio grazie all’alto numero di partecipanti, vi offre la possibilità di ripassare conoscenze e abilità esistenti, di acquisirne di nuove e di ottenere la carica giusta per continuare ed espandere la vostra attività.

Calendario PATA 2016 e modulo d’iscrizione

Gli argomenti e i workshop presentati, al momento, durante il programma comprendono:

Presentazioni

  • Il ruolo del professionista PADI all’interno del settore subacqueo e relativamente a PADI
  • Come dare maggiore visibilità ai vostri corsi
  • Panoramica sul nuovo corso PADI Advanced Open Water Diver
  • Panoramica su come i corsi PADI sviluppano i subacquei
  • Il ruolo delle specialità nello sviluppo dei subacquei
  • Project AWARE Dive Against Debris (compreso il livello di istruttore di specialità gratuito) o altri programmi locali

In acqua

  • Esercizio Rescue n. 7 – tecniche appropriate, gestione dell’attrezzatura, vie aree, uso delle barriere
  • Sgancio d’emergenza della zavorra, fascione della bombola allentato, CESA e fonte d’aria alternativa – perché si insegnano e come migliorare l’insegnamento di questi esercizi

Grazie alle due sessioni in acqua e fuori, questo programma avanzato di addestramento, rivolto ai professionisti PADI, permette ai partecipanti di aumentare la loro competenza, di allargare la propria rete di conoscenze, di instaurare nuove amicizie e scambiare consigli e opinioni. La partecipazione al programma costituisce un credito per il livello Master Instructor o per la richiesta d’ammissione al CDTC.

Calendario PATA 2016 e modulo d’iscrizione

Iscrivitevi ora a una PADI Adavanced Training Academy per il 2016. In seguito, saranno organizzati altri programmi per il 2016. Per domande o informazioni, scrivete a [email protected]

*Gli argomenti e i workshop saranno aggiornati regolarmente per mantenere il programma attuale.

The post PADI Advanced Training Academy: partecipa anche tu a una data nella tua zona appeared first on PADIProsEurope.

I mini seminari PADI al DEMA Show 2016

DEMA16_SocialbannerI professionisti della subacquea conoscono il valore della pianificazione. Cominciate subito a organizzarvi in vista del DEMA Show 2016 che si terrà a Las Vegas in Nevada (USA).

Prenotando con largo anticipo, potrete usufruire di un’offerta speciale per il Westgate Las Vegas Resort and Casino: 106 dollari per notte (prezzo senza tasse e soggetto a eventuali variazioni). I seguenti eventi si terranno nella sala conferenze dell’hotel, al piano inferiore: il PADI Course Director Update, l’EFR Instructor Trainer e l’imperdibile PADI Social. Per prenotare la vostra camera, mettetevi in contatto con PADI Travel Network, chiamando l’800 736 7021 (per chi chiama dagli USA e dal Canada), oppure il +1 949 858 7234, interno 2539.

Miniseminar2016_PADIProductsUna volta fatto questo, date un’occhiata alla lista dei mini seminari PADI che si terranno al Las Vegas Convention Center. Vi consigliamo di cominciare con PADI Products, Programs and Standards e Risk Management 2016: Protect Your Divers and Yourself. Sono due tra i mini seminari più seguiti e sono obbligatori (assieme ad altre due presentazioni) per ritornare in Teaching Status, se non avete rinnovato la vostra affiliazione per un periodo da uno a tre anni.

Scegliete, poi, quelli che vi interessano di più, personalmente o per la vostra attività, ma vi consigliamo di non perdere l’opportunità di poter espandere il vostro mercato grazie a suggerimenti e idee di marketing, all’avanguardia e convenienti, che potrete ottenere partecipando ai seguenti mini seminari: Modern Marketing Solutions, Dive it Forward With Course Linking, Extending the Customer Life Cycle Beyond Open Water Diver Certification, e Niche Market Mastery. Non dimenticate, inoltre, di assistere al mini seminario Engage with China, per ottenere qualche consiglio su come entrare nel mercato che si sta espandendo più velocemente al mondo: la Cina.

Miniseminar2016_ChinaVi ricordiamo alcuni titoli di altri mini seminari PADI a cui potrete assistere: 21st Century Customer Service, Integrating Digital Products, e il CDTC Q&A: What It Takes to Become a PADI Course Director (non è mai troppo tardi per pianificare questo obiettivo così importante). Chi ha una lunga carriera alle spalle troverà interessante Planning 101.

Organizzatevi adesso per ottenere il meglio dal vostro DEMA Show 2016: aprite la vostra agenda, prenotate la vostra camera e scegliete i mini seminari a cui volete assistere.

The post I mini seminari PADI al DEMA Show 2016 appeared first on PADIProsEurope.

Il programma ReActivate e il potere curativo della subacquea

ReActivate_header_Tropical_600x250

I subacquei amano stare in acqua, specialmente quando vi si immergono. Lo stesso vale per i professionisti della subacquea: conoscono molto bene la sensazione che si prova quando accompagnano qualcuno per la loro prima immersione e vedono, in prima persona, il grande potere che la subacquea e l’acqua hanno di trasformare le persone. I professionisti, inoltre, sanno che la teoria che la subacquea abbia un potere curativo poggia su solide basi. In molti l’hanno sperimentato e ci sono molteplici articoli, pubblicati con regolarità su The Undersea Journal e su padi.com, che raccontano queste incredibili esperienze.

Vale la pena menzionare un paio di queste storie. Una è quella raccontata in un documentario, Sea of Change, e parla di Cody Unser e nove subacquei paraplegici. “Quello che abbiamo potuto constatare è che la subacquea facilita la rigenerazione di alcune funzioni neurologiche e psicologiche nelle persone paraplegiche”, racconta Adam Kaplin, M.D., Ph.D., della Johns Hopkins University, autore della ricerca. Il suo collega, Daniel Becker, M.D., del Kennedy Krieger Institute, concorda: “Abbiamo notato dei cambiamenti impressionanti nel giro di pochi giorni. Questa è solamente una ricerca iniziale, ma è la prima volta che riusciamo a constatare un tale livello di rigenerazione delle funzioni neurologiche e psicologiche e di miglioramento nel disturbo da stress post traumatico (DSPT) in così poco tempo.”

USJ4Q11_Unser

C’è, poi, l’interessantissimo libro di Wallace J. Nichols, Blue Mind. Nel suo lavoro, Nichols raccoglie dati provenienti da elettroencefalografie (EEG), risonanze magnetiche funzionale (fMRI) e altre tecniche di ricerca scientifica, per gettare delle solide basi scientifiche che siano in grado di spiegare cosa succede quando la “nostra mente si trova in acqua.” Nichols spiega che quando ci troviamo in acqua, i livelli di cortisolo (un ormone associato allo stress) si abbassano, la respirazione e il battito cardiaco diminuiscono e ci rilassiamo. E’ una ricerca interessante e rilevante e non dovrebbe mancare nella libreria di ogni professionista subacqueo.

Talvolta, in questo mondo così veloce, pieno di distrazioni digitali e di richieste così disparate, ci vuole uno sforzo e il desiderio di un beneficio in più per ricordare alle persone l’importanza di immergersi. Il potere curativo della subacquea potrebbe essere proprio quel beneficio in più. La prossima volta che proponete il programma ReActivate ai vostri subacquei, raccontate loro queste incredibili storie e fate loro capire cosa si perdono a non immergersi.

The post Il programma ReActivate e il potere curativo della subacquea appeared first on PADIProsEurope.

Implementare il corso PADI Advanced Open Water Diver aggiornato

Catalina_0416_316

Ci sono molte novità, riguardo al corso PADI Advanced Open Water rivisto e aggiornato: l’aggiornamento dei contenuti, la nuova sezione ‘Pensare come un subacqueo’, i nuovi bellissimi materiali PADI Advanced Open Water Diver e, da un punto di vista applicativo, il fatto che il nuovo corso è sicuramente nuovo ed entusiasmante, ma allo stesso tempo mantiene la struttura che tutti conosciamo. Il grande beneficio del nuovo corso, che è allo stesso tempo una grande opportunità, è la nuova e più diretta relazione che esiste tra le Adventure Dives e le specialità PADI.

Questo è il momento migliore per rivedere le specialità che voi e il vostro staff potete insegnare e decidere seriamente di ampliare la vostra offerta. Pensate alle immersioni di specialità possibili nella vostra zona che non riuscivate a collegare al precedente corso Advanced Open Water Diver, senza dimenticare quelle che piacciono a voi. E’ giunto il momento di creare il vostro corso personale, che metta in risalto le caratteristiche particolari della vostra zona e che i vostri subacquei possano trovare interessante.

Con il nuovo corso, la prima immersione di tutte le specialità standardizzate PADI o AWARE potranno essere accreditate come Adventure Dives. Potrete offrire queste “nuove” Adventure Dives (per esempio, un’immersione sotto i ghiacci, o una immersione Dive Against Debris™) se siete istruttore di queste specialità e se lo studente soddisfa i prerequisiti per le specialità. Inoltre, anche se il corso PADI Rebreather Diver non è una specialità PADI, la prima immersione in acqua confinata potrà essere accreditata come Adventure Dive, dato il numero di esercizi presenti nella sessione. Nel numero di The Undersea Journal del terzo trimestre 2016, troverete una lista completa delle Adventure Dives riviste, delle specialità standardizzate PADI e molte altre informazioni.

AOWDebris_Catalina_0416_033Sono state tolte alcune Adventure Dives obsolete, ma ne potrete offrire molte più di prima. Un esempio è la Digital Underwater Imaging Adventure Dive, che sostituisce sia la Underwater Photography che la Underwater Videography Adventure Dives. Questa immersione si adatta alle macchine fotografiche di ultima generazione, che offrono la possibilità di fare sia foto che video e permette di sviluppare teoria e abilità basilari per entrambe, lasciando allo studente la possibilità di favorire una o l’altro. L’immersione potrà essere ancora accreditata come prima immersione del corso PADI Digital Underwater Photographer, anche se è un corso diverso che sarà rivisto in futuro.

Avrete possibilità quasi infinite: a seconda di dove si trova la vostra zona e il vostro mercato, potrete offrire ai vostri subacquei le seguenti specialità: sidemount, ice, cavern, full face mask, delayed surface marker buoy (DSMB), diver propulsion vehicle (DPV), enriched air. Oppure, potrete offrire qualsiasi altra specialità standardizzata utilizzando il materiale educativo disponibile.

Ottenete i livelli di PADI Specialty Instructor che vi mancano per poter offrire queste nuove Adventure Dives e rendere veramente speciali i vostri corsi Advanced Open Water Diver.

The post Implementare il corso PADI Advanced Open Water Diver aggiornato appeared first on PADIProsEurope.

Project AWARE: #Divers4SharksNRays

Project AWARE® è impegnata nel coinvolgimento della comunità subacquea in interventi, politicamente corretti e basati su fonti scientifiche. Unisciti a noi inviando ai Membri CITES* il nostro messaggio: Vota SÌ per squali e razze.

#Divers4SharksNRays - Sierra Madre

Come puoi partecipare alla “#Divers4SharksNRays”?

Il nostro #Divers4SharksNRays presso {inserisci la località} serve alle Nazioni @CITES per poter votare SÌ  per squali e razze durante il #CoP17 @projectaware + la fotografia

oppure

Noi sosteniamo la campagna [email protected] #Divers4SharksNRays @CITES #CoP17” qui a {inserisci la località} + la fotografia

*Convention on International Trade in Endangered Species of Wild Fauna and Flora

My PADI. My Ocean. My Hope.

myPADI_Jumbotron_1570x765_v1-1024x499

Ogni anno, grazie a tutti voi, un milione di persone si avvicina al mondo sommerso, grazie ai brevetti PADI che offrono loro incredibili opportunità di divertimento e d’avventura.

Un brevetto, però, è molto più che un passaporto per l’avventura. Per molti, è una medaglia al coraggio, che li ha aiutati a trasformare la loro vita in modo profondo e significativo. Queste storie di trasformazione, vere e appassionanti, sono state raccolte su “My PADITM, My Ocean, My Hope” per ispirare altri milioni di persone a diventare subacquei o istruttori.

“My PADI” è il modo in cui Leo Morale ha trovato la salvezza grazie alla subacquea, dopo aver perso una gamba per un tumore. “My Ocean” è il modo in cui Andre Miller, grazie all’educazione subacquea, ha preso contatto con e ha ispirato la sua comunità a proteggere la più grande risorsa naturale. “My Hope” è la speranza di Emily Krak che molte altre persone imparino a rispettare e proteggere gli oceani per le generazioni future.

My PADI raccoglie storie di esperienze umane, dove la subacquea è il comune denominatore. E’ l’inizio di un dibattito molto più ampio e dimostra che la subacquea ci permette di esprimere il meglio che c’è in ognuno di noi. Nel fare questo, siamo felici e, quando siamo felici, è più facile trovare l’ispirazione giusta per aiutare gli altri a trovare la loro.

Avete amici, familiari, membri della vostra comunità che hanno storie come queste da raccontare? Incoraggiateli a raccontare cosa My PADI, My Ocean, My Hope significa per loro e come la subacquea ha trasformato le loro vite. Guardate queste storie. Trovate l’ispirazione. Ispirate gli altri.

The post My PADI. My Ocean. My Hope. appeared first on PADIProsEurope.

E’ migliorato l’utilizzo di PADI eLearning

Da questo giugno, PADI è diventato partner di Akamai, leader mondiale nella distribuzione di contenuti via internet, per portare l’esperienza PADI eLearning® a un livello superiore, grazie alla tecnologia dei server di ultima generazione. In tutto il mondo, le persone si sono abituate a esperienze online veloci e di qualità superiore ed è fondamentale che l’industria subacquea continui a distinguersi, in questo panorama altamente competitivo.

padi-elearning

Akamai lavora con aziende (tra cui Apple, Verizon, Sony, Disney e Yahoo) che distribuiscono enormi quantità di contenuti via internet a livello mondiale. La loro rete comprende 216.000 server, ospitati in centri dati in oltre 120 paesi al mondo. Circa l’85% degli utilizzatori internet nel mondo sta già utilizzando un server Akamai.

Akamai ospiterà i corsi PADI eLearning in centri dati locali, il che significa che i subacquei a Londra, Sydney o Hong Kong non dovranno collegarsi a un server negli USA per utilizzare il sistema eLearning. Questo renderà la connessione ai corsi eLearning molto più veloce. Il maggior beneficio si avrà, verosimilmente, sul tempo di caricamento dei video.

Questa tecnologia è ora disponibile in tutto il mondo e potrete notare questi miglioramenti da subito, una volta che accedete a qualsiasi corso eLearning.

Ci sono altri miglioramenti previsti per quest’anno. PADI, infatti, aggiornerà e potenzierà il Learning Management System (LMS), il sistema che fa funzionare i corsi eLearning. Questo permetterà di avere nuove funzionalità, tra cui il design responsivo per dispositivi mobili, che supporta dispositivi mobili, cellulari e tablet, compresi i dispositivi iOS che sono, al momento, solo supportati dalla linea di prodotti Touch. Questi upgrade permettono di utilizzare dei video a maggiore risoluzione, in modo che i subacquei che usano i prodotti eLearning su un desktop o laptop possano guardare i video anche a schermo intero. Inoltre, grazie a file di dimensione più ridotta, il caricamento dei prodotti digitali PADI, sulle reti mobili, sarà più veloce e, nel 2017, i subacquei potranno partecipare ai corsi anche quando i dispositivi sono offline.

I corsi PADI eLearning migreranno su una nuova piattaforma tra la fine del 2016 e durante tutto il 2017. Vi comunicheremo l’avvenuta transizione quando saremo più vicini alla data di lancio; intanto, informate tutti i vostri subacquei, esistenti e potenziali, che molto presto avranno a disposizione delle esperienze educative all’avanguardia.

The post E’ migliorato l’utilizzo di PADI eLearning appeared first on PADIProsEurope.