Trentino News: Il lago di Lases è sempre più pulito!

Il lago di Lases è sempre più pulito!

Questo è quanto è emerso durante  “Clean Up Day 2013”, che si è svolto durante tutta la giornata di sabato 21 settembre e che ha coinvolto circa cinquanta ragazzi della scuola secondaria di primo grado di Segonzano in Trentino e una ventina di sub in attività laboratoriali e nella pulizia di un tratto di costa e di fondale.

Giunti ormai alla 4° edizione, le attività di pulizia fuori e dentro l’acqua hanno dimostrato che le condizioni del lago e delle spiagge sono migliorate di anno in anno. Questa tendenza fa ben sperare e rende orgogliosi gli organizzatori che a distanza di così poco tempo hanno avuto un riscontro tangibile di quanto questo tipo di iniziative ha effetti positivi sui comportamenti e sulle abitudini della gente. Non a caso lo slogan dell’iniziativa è “Aiutaci a migliorare l’ambiente, il tuo contributo è importante!”

Il “Clean Up Day” è una giornata di sensibilizzazione e salvaguardia degli ecosistemi aquatici organizzata sul modello proposto della Fondazione internazionale Project A.W.A.R.E. dal Comune di Lona Lases in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Cembra, Il Centro Formazione Istruttori PADI di Trento Willy Shark e lo Studio Naturalistico Giorgio Perini con il finanziamento delle Politiche Giovanili della Provincia Autonoma di Trento.

 Il progetto di quest’anno, che si concluderà nel mese di novembre, ha visto la realizzazione di seminari sugli ecosistemi dei laghi alpini rivolti ai ragazzi della classi 5° elementari, un corso di subacquea per 5 ragazzi e ragazze della scuola, attività laboratoriali sulla subacquea e visite guidate al lago e al biotopo di Lases.

Oltre a tutte queste attività, il progetto prevede di formare 5 giovani tra i 18 e i 30 anni con un corso che li preparerà a diventare “I PALADINI DELL’AMBIENTE”. Grazie alla formazione ricevuta verranno coinvolti in progetti e attività future essendo così un riferimento per istituzioni, scuole e privati.

La giornata di sabato è stata un successo anche grazie all’Assessore Lara Pisetta che quest’anno si è prestata in prima persona a seguire il corso di formazione formatori per diventare lei stessa un “Paladino dell’ambiente”, alla coinvolgente competenza del Naturalista Giorgio Perini che come sempre affascina raccontando i dettagli e i retroscena di cose che tutti abbiamo davanti agli occhi ma spesso non notiamo o non conosciamo, al Dirigente Scolastico dott. Roberto Trolli, al Coordinatore di Plesso della scuola secondaria di primo grado di Segonzano prof. Antonio De Rose  che ha sempre creduto nel progetto e ha attivamente collaborato alla realizzazione delle ultime 3 edizioni, agli Istruttori – guide e volontari di Willy Shark Trento che hanno progettato e realizzato le attività laboratoriali e i corsi subacquei e in particolare a Gabriele Pegoretti, Francesca Bertamini, Antonella Busto, Daniele Bazzanella, Elena Guandalini, Andrea Radivo e Alessandro Uber.

Non vanno dimenticati gli Alpini dell’Associazione di Lona Lases che anche quest’anno hanno sfamato tutti i partecipanti, Il Nautilus Club Trento per aver partecipato all’immersione di pulizia,  i ragazzi della World Scuba Research per aver portato la subacquea Tecnica PADI/DSAT al Clean Up Day.

Il prossimo appuntamento è per la serata di consegna dei brevetti e degli attestati che si terrà al Teatro di Segonzano venerdì 11 ottobre alle ore 20.00.

PADI LASES PADI LASES 2

“DSD Day PADI” nella Riserva Marina di Punta Campanella

Lo scorso Martedì 3 Settembre si è svolto un importante evento nella Baia di Ieranto, incantevole località che si trova nell’Area Marina Protetta di Punta Campanella (Sorrento); i Centri PADI locali hanno effettuato un “DSD Day” accompagnando 25 persone alla scoperta dell’indescrivibile piacere di un’immersione in mare con autorespiratore.

Ieranto 1

Ieranto 2

L’entusiasmo di tutti i partecipanti è stato davvero grande! “Non c’è modo migliore per iniziare” è stato il pensiero comune degli organizzatori e “Non può finire qui!” quello dei futuri subacquei.

Un ringraziamento a tutti i Centri PADI della zona che hanno reso possibile lo svolgimento di tale evento: Facla Sport/Centro Sub Torre del Greco, Diving & Resort Nettuno, Futuro Mare, Punta Campanella Diving Center.

I Subacquei Combattono Contro i Rifiuti Marini

Ogni giorno, i subacquei di tutto il mondo si confrontano con il silenzioso killer degli oceani – i rifiuti marini –  dai fondali sino alla superficie. La loro missione durante il “September’s Debris Month of Action”? Ispirare interventi mondiali per rimuovere i rifiuti marini, riportarne i dati e impegnarsi per bloccarne il flusso, combattendo sin dall’inizio questo problema, sempre più devastante.

AWARE-DAD-Banner-290x300Final

Si stima che, ogni anno, entrino negli oceani oltre sei milioni di tonnellate di rifiuti marini. Una volta in acqua, la nostra spazzatura non fa altro che accumularsi: da sacchetti di plastica a contenitori usa e getta, da bottiglie a batterie per auto, da reti strappate a rifiuti industriali.

La Project AWARE sta impegnando la comunità subacquea nella lotta contro questi rifiuti. Questo settembre, partecipando al “Debris Month of Action”, i subacquei e i difensori dei mari possono … (Approfondisci …)