La Nuova Mappa Interattiva è la Prima Che Permette Di Visualizzare i Rifiuti Marini

Project AWARE Dive Against Debris

I subacquei di tutto il mondo rimuovono i rifiuti che trovano sott’acqua e ne riportano i dati

La mappa interattiva lanciata questa settimana dalla Project AWARE visualizza i rapporti ricevuti in quasi tre anni dalla rete internazionale di Volontari subacquei che, nell’ambito del programma Dive Against Debris, asportano i rifiuti rinvenuti sott’acqua.

Il Dive Against Debris consente a subacquei di tutto il mondo di rimuovere i rifiuti che trovano sui fondali, riportandone al contempo quantità e tipo: detta piattaforma di rilevamenti – basata sul web – permette loro di inviare dati ed immagini direttamente online. Ora, queste informazioni possono essere visualizzate grazie alla nuova mappa interattiva Dive Against Debris, facendo così luce sul crescente problema della spazzatura finita in mare, altrimenti quasi sconosciuto alla grande maggioranza delle persone.

Ania Budziak – Associate Director of Science and Policy della Project AWARE – afferma: “Grazie a queste informazioni, sostenuti da persone sul campo e lavorando tutti insieme, possiamo guidare il cambiamento, tanto indispensabile per i mari, su due percorsi diversi: sia sopra che sott’acqua. “Insieme, possiamo cambiare ciò che produciamo e consumiamo, così come il modo in cui ci sbarazziamo dei rifiuti. Ma, soprattutto, possiamo influire sulle politiche necessarie a migliorare la gestione locale, nazionale ed internazionale della spazzatura.”

Per leggere l’articolo completo, clicca qui. Per vedere ciò che i subacquei stanno trovando sott’acqua, e coinvolgervi nel programma, andate alla mappa che trovate a projectaware.org/DiveAgainstDebrisMap.

Seminario “Le Stagioni in Mare”

Non so se avete mai fatto caso a quante leggende metropolitane – per non dire “quanta ignoranza popolare” – circolano sugli abitanti del mondo sommerso. Molti, per esempio, pensano che l’astice sia il maschio dell’aragosta, o che il polpo si unisca alla polpessa per generare i moscardini che poi cresceranno per diventare a loro volta polpi e polpesse (a proposito, quello che mangiamo con le patate è il “polpo” e non il “polipo”, ma imparerete che ci sono anche i “polipi”) .

polpo padi

Se poi andate a dire che certe specie cambiano sesso in base a determinate condizioni, ecco che le bocche assumono una piega fra l’ equivoco e il
complice. Per non dire delle tante, troppe, volte in cui la disquisizione su un pesce si conclude con la solita domanda: “Si, ma è buono da mangiare?”
Va anche detto che in mare, forse più che in terraferma, si può osservare una grandissima varietà di esseri viventi, spesso complicata da una miriade di livree diverse che appartenenti alla stessa specie possono assumere. E che dire poi di quelli che sembrano splendidi fiorellini e invece risultano appartenere al regno animale o del fatto che sott’acqua in genere per vegetali intendiamo le alghe senza sapere che ci sono anche delle vere e proprie piante?

3Seminario
E questi, se vogliamo, sono proprio i motivi per cui, più o meno inconsciamente il mondo sottomarino ci affascina in particolar modo.
Ma se siete appassionati d’arte, visitando la Galleria degli Uffizi, piuttosto che il Museo del Pardo o la National Gallery, vi limitate a gironzolare a naso per aria e a leggere una targhetta ogni tanto, o vi soffermate a osservare con calma un’opera cercando di capire e di assorbire cosa l’artista voleva trasmettere o quale raffinata tecnica prospettica ha usato?
Troppe volte capita di parlare con subacquei che dicono di immergersi solamente in mari tropicali “perché da noi non c’è nulla”. Per coloro che non sanno guardare, forse, non c’è nulla. Non sanno quante volte ho passato una splendida ora attorno a uno stesso scoglio a 10 metri maledicendo la Nikonos che aveva la possibilità di soli 36 scatti! E poi è come dire che vado a spasso solo nel Parco Tsavo perché in Maremma non c’è nulla: non ci sono leoni o giraffe, ma cinghiali e caprioli non mancano di certo!
Quindi, dopo tutte queste premesse, cosa ci prefiggiamo noi proponendovi questo seminario multi-stagionale? Non tiriamo in ballo la “Biologia Marina” perché, come ebbe a dire una volta il Prof. Cinelli – docente dell’Università di Pisa di chiara fama a livello mondiale – “a Pisa ho 8 corsi diversi di Biologia e non copro tutto”, parliamo piuttosto di conoscenza o, meglio, di “consapevolezza” del mare, per tradurre alla lettera il titolo del brevetto che conseguirete PADI Marine AWARENESS.
Se amate il mare, vorrete saperne di più per capire e apprezzare quello che troverete in immersione. E ne avrete più rispetto, perché – ormai lo sanno tutti – non c’è amore se non c’è rispetto.

4_SeminarioIn mare ci sono le stagioni come in terraferma, i suoi abitanti cambiano usi e costumi da un periodo ad un altro e vengono disturbati dall’essere umano come in superficie. Vogliamo portarvi a distinguere un pesce da un altro, ma anche a distinguere aspetti diversi della stessa specie. Vogliamo farvi apprezzare come un organismo si adatti per vivere nell’ambiente in cui si trova anche se non sembrerebbe proprio il massimo, oppure come più  organismi diversi si mettano d’accordo per vivere meglio insieme, come si difendano e quali siano i loro predatori naturali.

E vogliamo farvi capire che la pericolosità di un animale, specialmente sott’acqua, il più delle volte è dovuta a pura e semplice ignoranza da parte nostra.
Di conseguenza vi suggeriremo come comportarvi per avvicinare le varie forme di vita senza interferire nella loro esistenza né provocare una loro reazione difensiva. E in un paio di occasioni, vi faremo conoscere quel multiforme mondo che è la linea costiera laddove il mare talvolta bagna e talaltra no, quella che qualcuno erroneamente chiamò il “bagnasciuga” e vi stupirete di quanti organismi riescono a vivere sott’acqua e
all’asciutto in continuazione.
Il nostro programma, come saprete, prevede uno spazio temporale che va dai primi di maggio alla fine di settembre e le immersioni verranno tutte svolte nello stesso posto, allo Scoglietto di Portoferraio, così da avere dei termini di paragone da periodo a periodo e da approfittare di una situazione particolarmente ricca dovuta alla status di Zona Protetta di quello scoglio.
2SeminarioLe nostre “passeggiate biologiche” invece avverranno sulla costa del Golfo di Baratti, sia in una situazione di spiaggia che in una di scoglio. il tutto condito con delle interessanti lezioni supportate da fotografie e tenute dalla nostra biologa Barbara, che – ovviamente – vi accompagnerà anche in acqua.
…e poi vedrete quanto più vi piacerà questo mare nostrum

CD Stefano Fei

per info: www.bluesubmarineasd.wordpress.com

 

Accendi le tue conoscenze con la PADI Business Academy – Stockholm

PADI Business Academy

De PADI Business Academy (PBA) is een krachtig en zeer succesvol hulpmiddel om meer omzet te genereren. Alleen PADI-leden kunnen er gebruik van maken. Als jij zoekt naar mogelijkheden om je bedrijf meer op de kaart te zetten en meer omzet en winst te behalen, dan kun je eigenlijk niet anders dan net als duizend andere succesvolle, internationale kandidaten deelnemen aan de PADI Business Academy.

Klik op onderstaande video voor een voorproefje van onze eerste Business Academy van 2014!

PADI Business Academy video

En bekijk onderstaande brochure als je meer wilt weten wat de PADI Business Academy voor jou kan betekenen!

PADI Business Academy Brochure

Doe met ons in 2014 mee aan één van de aankomende PBA’s. Dit tweedaagse programma zal je inspireren, motiveren en je helpen om een ongekende omzetgroei in 2014 te behalen.

Vul het PBA Registration Form* in om je in te schrijven voor het programma en stuur het terug naar de marketingafdeling. Elke volgende deelnemer van hetzelfde duikcentrum krijgt 50% korting. Bij elk duikcentrum wordt daarnaast 100€ in mindering gebracht op de contributie voor 2015 bij aanmelding van de eerste deelnemer.

*Volgende PBA-data in 2014 worden toegevoegd

Y-40 LA PISCINA PIU’ PROFONDA AL MONDO OSPITA IL PRO-WORKSHOP PADI 2014, PARTECIPA!!

PADI Europe, Middle East & Africa sta lanciando una serie appassionante di workshop pratici, e tu sei invitato a parteciparvi! Ogni giorno pieno d’azione ti offrirà l’opportunità di prendere parte a una varietà di sessioni pratiche interattive, incontra lo staff PADI e socializza con i tuoi simili.

In Italia, il pro-workshop avrà luogo il 18 Maggio nella incredibile cornice di Y-40 la piscina piu’ profonda al mondo, ben 40 metri di profondità in acqua termale a Montegrotto Terme in provincia di Padova, tra i verdissimi Colli Euganei

Avrai la possibilità di fare esperienze diverse durante la giornata , quindi iscriviti e unisciti al nostro team di esperti esaminatori in un Evaluation Training Workshop, dove potrai fare pratica sulla valutazione di alcuni degli esercizi presi dal Corso Open Water Diver recentemente revisionato. Fai un salto poi nel Control Techniques Workshop, e portati via un po’ di suggerimenti da parte dello staff su come condurre alcuni dei classici e aggiornati esercizi, ponendo l’attenzione sulle migliori esercitazioni da far praticare nella realtà per avere il controllo durante le acque libere; poi fai un aggiornamento sulle tue abilità di salvataggio con il divertente e interattivo Rescue Workshop, e accertati d’essere informato sugli ultimi protocolli di salvataggio. E se non fosse abbastanza, tutte queste sessioni sono completamente gratuite se hai appena frequentato i corrispondenti IDC Staff Instructor / Course Director Update!

Quando sarai all’asciutto o se non puoi frequentare le sessioni in acqua, perché non partecipi al Risk Management Seminar in omaggio, ti porti via qualche consiglio su come condurre il Corso Open Water Diver Revisonato o approfitti della possibilità di frequentare una Training Drop-In Clinic e poter domandare al team di Addestramento qualsiasi cosa inerente i programmi e i materiali PADI?

Puoi trovare il programma aggiornato con le date dei workshop e scaricare un modulo di registrazione qui:

ATTENZIONE: la data ultima di iscrizione è stata prorogata, quindi non tenerne conto!

Programma e modulo di registrazione

Non vediamo l’ora di vederti!

Il tuo team PADI Europe, Middle East and Africa

Y-40-00-Logo

Da Hobby a Professione con ORCA DIVING CENTER

Diventare un Istruttore subacqueo PADI è per molti un ambito traguardo e fonte di grande soddisfazione. Data la forte richiesta nel mondo subacqueo, il tuo brevetto da Istruttore PADI sarà la tua carta vincente per lavorare come professionista nel mondo.

Dal 5 al 13 Maggio 2014 si terrà un IDC presso il Centro Formazione Istruttori PADI “Orca Diving Center” di Porto Cesareo; subito dopo è previsto l’IE. Il corso comprende l’EFR Instructor e l’Oxygen Instructor.

Oltre ai Corsi di Formazione per Istruttori Padi sarà possibile effettuare presso il Centro: crossover per istruttori subacquei di tutte le didattiche che intendono passare a PADI, corsi di Specialità per Istruttori PADI, corsi DSAT Tec Instructor, Tec Deep Instructor e Tec Trimix, corsi di Specialità Istruttore per immersioni in Sidemount, corsi IDC Staff.

Potrai acquistare direttamente attraverso lo store online anche i materiali didattici.

Inoltre sono disponibili pacchetti “Corsi + Attrezzatura” (in uso o da acquistare) per i corsi SIDEMOUNT, SIDEMOUNT INSTRUCTOR, TEC 40, TEC 45, TEC 50, TEC INSTRUCTOR, TEC DEEP INSTRUCTOR e TEC TRIMIX.

Per informazioni contattare il Course Director Mario Nuccioni scrivendo a info@orcadivingcenter.it