Blue Water Series: l’immersione dietro la foto – Parte 2

La manta gigante del Pacifico e il subacqueo, di Diver by David Valencia

“Le mante giganti del Pacifico sono elegantissime ed è normale che i subacquei viaggino verso destinazioni lontanissime per immergersi con queste favolose creature. Le mante, però, sono iscritte nella Lista Rossa delle Specie Minacciate della IUCN (International Union for Conservation of Nature) come specie Vulnerabile. In alcune zone del mondo, le mante stanno diventando sempre più rare poiché sono pescate sempre più frequentemente.

Nelle isole Socorro, in Messico, a circa 250 miglia a sud-est di Cabo San Lucas, si può interagire molto frequentemente con le mante. Non sono solo gli avvistamenti di mante che rendono speciali le immersioni, ma anche il tipo d’interazione. Le mante adorano la sensazione delle bolle sulla loro parte ventrale e per questo tendono ad avvicinarsi ai subacquei. E’ un’esperienza splendida e offre ai subacquei un’idea del loro comportamento. Durante un’immersione, mentre giocavamo con le mante, il mio buddy, Adil, stava facendo una ripresa proprio mentre una di queste è passata in mezzo a noi due. Questa creatura gigantesca (circa 5 metri/16 piedi di apertura alare) stava planando sopra di me e mentre era sopra la colonna delle mie bolle, potevo guardarla negli occhi e osservarla mentre studiava la nostra interazione. Questo è durato, senza interruzione, per tutta l’immersione.”

IMG_0613-1024x683

David Valencia racconta questo fantastico incontro con una manta gigante del Pacifico, nelle acque di Socorro. Le mante, però, si trovano anche nelle acque tropicali e subtropicali in altre aree del mondo, il che rende immergersi con queste creature più facile di quanto pensiate. Per chi sogna di immergersi con le mante, essere nel luogo giusto al momento giusto aumenta sicuramente la possibilità di trasformare il vostro sogno in realtà.

Eccovi alcune destinazioni per i vostri viaggi, dove i vostri clienti possono portarsi a casa un ricordo d’immersioni con le mante…

  • Isla San Benedicto, MessicoQuest’isola è situata in un’area accessibile tramite barche da crociera e dove David Valencia ha fatto la foto in questione. Isla San Benedicto, di origine vulcanica, è una delle quattro isole Socorro al largo della costa messicana, nel Pacifico settentrionale, ed è conosciuta, a livello mondiale, per la possibilità di immergersi e interagire da vicino con le mante giganti del Pacifico. I periodi da novembre all’inizio di gennaio e la maggior parte di aprile e maggio sono ideali per incontrare queste creature gigantesche.
  • Indonesia – L’arcipelago più grande al mondo, con le sue quasi 18.000 isole, offre moltissimi punti d’immersione in cui nuotare con le mante (senza menzionare le oltre 600 specie di corallo e 3000 di pesci). Ecco alcuni siti da esplorare: Manta Bay, situato appena al largo di Nusa Penida, Bali, offre un gran numero di “cleaning stations”; Manta Alley o Makassar Point, nel Komodo National Park, dove non è strano incontrare venti o più esemplari per immersione; infine, Manta Sandy, nel Raja Ampat settentrionale.
  • Manta Reef, MazambicoQuesta e l’immersione più caratteristica della zona, famosa per un paio di “cleaning station” dove si radunano le mante. E’ un’immersione in corrente, che comincia con una discesa, fino a circa 26 metri/85 piedi, in un anfiteatro naturale pieno di vita. La prima “cleaning station” si trova su un fondale sabbioso a 21 metri/70 piedi. Qui, le mante nuotano in cerchio per farsi pulire da pesci rossi, farfalla e labridi. Con buona visibilità, si possono vedere più di dieci mante nuotare sopra di voi.
  • Garden Eel Cove, Kona, Hawaii, USALa Grande Isola delle Hawaii offre un’opportunità unica per avvicinarsi alle mante che si nutrono nelle sue acque ricche di plankton. Kona ospita le mante tutto l’anno ed è una destinazione perfetta per immergersi con queste magnifiche creature. Per sperimentare un incontro indimenticabile con le mante, però, programmate un’immersione notturna, durante la quale la luce delle torce attira il plankton presente nell’acqua e, con esso, le mante, che si presenteranno di fronte a voi e lasceranno un ricordo indelebile.
  • Lady Elliot Island, Grande barriera corallina, AustraliaLe mante abitano le acque al largo di questa piccola isola, all’estremo meridionale della Grande barriera corallina. Grande solo 45 ettari (110 acri), quest’isola ospita un solo eco-resort, una pista d’atterraggio, un PADI Dive Center, e oltre 1200 specie di vita marina. Lady Elliott Island è conosciuta per l’abbondanza di mante, tartarughe, una varietà incredibile di vita marina e una barriera corallina incontaminata. Nonostante le mante siano presenti tutto l’anno, il periodo migliore per osservarle è in autunno e in inverno.
  • Mi’il Channel, Yap, MicronesiaL’ isola di Yap è una località dove vengono quasi garantiti gli incontri con le mante. Le visite delle mante sono così frequenti, nel Mi’il Channel, che a ognuna di loro è stato assegnato un nome. Le immersioni con le mante sono molto richieste durante il periodo degli alisei da novembre a maggio, così come durante i mesi estivi.
  • Baa Atoll, MaldivePotete osservare le mante in tutti i 1.192 atolli maldiviani, ma l’Atollo Baa offre delle opportunità particolari. Le mante, infatti, frequentano la zona da maggio a luglio per nutrirsi e visitare le “cleaning station”. I subacquei incontrano spesso dozzine di mante in una sola immersione. In una sola giornata, sono stati catalogati fino a 240 esemplari con segni particolari.

Anche se i vostri clienti non hanno sempre l’opportunità di immergersi con una manta, possono comunque ammirare la splendida foto di David Valencia, “La manta gigante del Pacifico e il subacqueo”, acquistando un brevetto sostitutivo PADI, in edizione limitata, della serie “Blue Water Series”. Potete ordinare uno dei tre brevetti sostitutivi, in edizione limitata, tramite il PADI Online Processing Center, per i vostri studenti, oppure per voi stessi tramite il vostro sito PADI Pros’ Site Maggiori informazioni.0701 Replacement Card Blog Post Graphic

The post Blue Water Series: l’immersione dietro la foto – Parte 2 appeared first on PADIProsEurope.

Leave a Reply