E’ pronto il calendario degli appuntamenti EFR Instructor Trainer 2017!

efr_header_2017Siamo lieti di annunciarvi che è stato pubblicato il calendario degli appuntamenti EFR Instructor Trainer per il 2017.

Il corso EFR Instructor Trainer prevede una parte di apprendimento online, seguita da una sessione di sviluppo teorico e un’applicazione pratica che saranno tenute nelle date riportate qui sotto. Questo corso vi permetterà, se lo supererete con successo, di offrire corsi EFR Instructor che saranno di grande beneficio per chi lavora presso centri IDC o negli IDC stessi.

Dusseldorf, Germania Jeddah, Arabia Saudita
21 gennaio 17 22 luglio 17
Bristol, Regno Unito Bristol, Regno Unito
27 febbraio 17 11 settembre 17
Barcelona, Spagna Eilat, Israele
27 febbraio 17 19 settembre 17
Atene, Grecia Malé, Maldive
02 aprile 17 22 settembre 17
Cracovia, Polonia St Raphael, Francia
09 aprile 17 30 settembre 17
Oslo, Norvegia Dubai, Emirati Arabi Uniti
07 maggio 17 26 ottobre 17
Lanzarote, Isole Canarie Aguilas, Spagna
28 maggio 17 27 ottobre 17
Ustica, Italia Lecco, Italia
23 giugno 17 04 novembre 17
Limassol, Cipro Sliema, Malta
25 giugno 17 11 novembre 17
Eindhoven, Olanda
25 giugno 17

Per potervi iscrivere al corso EFR Instructor Trainer, dovrete avere i seguenti prerequisiti:

  • Essere un EFR Primary / Secondary Care Instructor
  • Essere un EFR Care For Children Instructor
  • Aver registrato almeno 25 studenti EFR

OPPURE

  • Aver condotto almeno 5 corsi EFR

Potete richiedere l’iscrizione al corso EFR Instructor Trainer completando il modulo apposito e inviandolo all’indirizzo indicato sul modulo stesso – cliccate qui per scaricare il modulo.

 

The post E’ pronto il calendario degli appuntamenti EFR Instructor Trainer 2017! appeared first on PADIProsEurope.

Intervista a PIEMONTE CUORE ONLUS

Dall’ Eudi Show 2016, Fabio Figurella RM PADI EMEA intervista Marcello Segre Master Instructor e EFR Trainer che racconta il grande impegno nella divulgazione dei corsi EFR con il Progetto Vita di Piemonte Cuore Onlus:

La-pallavolo-dona-un-defibrillatore-FOTOGALLERY-56a72cf06f7fa6

Ciao Marcello cosa ti ha spinto a diventare EFR Trainer?

Buongiorno a tutti, mi chiamo Marcello Segre e vivo a Torino ma da molti anni trascorro periodi di vacanza e riabilitazione in Egitto.

Dopo alcuni episodi che hanno visto la messa in pericolo della mia vita e l’impegno nel volontariato come soccorritore presso la Croce Gialla e Verde di Torino, la Croce  Rossa Italiana anche con incarichi regionali e nazionali e missioni di soccorso, nonché l’esperienza come Vigile del Fuoco, ho pensato di mettere a frutto la mia esperienza per un progetto di crescita della cultura del soccorso verso la popolazione anche attraverso l’introduzione nelle scuole e nelle società sportive del defibrillatore semiautomatico esterno.

Ci sono voluti 4 anni dal mio esame da Trainer in Svizzera che ricordo per il fondamentale confronto con candidati di altri paesi europei per lanciare la fondazione dell’Associazione no profit Piemonte Cuore Onlus – Centro Efr. Il primo progetto PAD (Pubblic Acces defibrillation) a livello regionale in Italia. A dire la verità la nascita del progetto ebbe inizio con la scuola Subacquea Atlantide che avevo fondato alcuni anni prima. Un IDC center che fu premiato nel 2010 con un Awards per i suoi risultati.

La Onlus ha una mission precisa far conoscere i gesti salva vita, l’uso del defibrillatore già dalla scuola elementare e lo sviluppo di progetti di cardio protezione ispirandosi al Progetto Vita di Piacenza primo progetto Europeo.

Come hai fatto a raggiungere in due anni ad oltre 3000 certificazioni, un dato unico in Europa?

Il risultato è stato reso possibile dai progetti realizzati e finanziati totalmente per formazione e manutenzione in particolare dalla Fondazione La Stampa Specchio dei Tempi (quotidiano nazionale con sede a Torino) e dallo sviluppo di una struttura che cresce ogni giorno formata da istruttori laici e professionisti sanitari e da tanti amici che ci aiutano.

Un vero sogno realizzato in poco tempo riuscire a cardio proteggere tanti luoghi e informare e formare migliaia di persone. L’impegno è quasi quotidiano, ad oggi oltre 250 defibrillatori installati, oltre 3000 first responder formati e 15000 persone incontrate e informate gratuitamente su come salvare una vita con il defibrillatore.

Fra le tante sfide vinte realizzate oltre la cardio protezione della prima metropolitana in Italia e l’aver portato in una piazza oltre 1800 studenti nella più grande sessione di addestramento all’uso del defibrillatore mai realizzata in Italia. Tantissimi i progetti realizzati che potrebbero essere di esempio e riprodotti da altri centri sul territorio.

Come è organizzata l’Associazione e quali sono le nuove sfide?

Ho formato in due anni oltre 45 istruttori ma lo staff si avvale anche di altre professionalità del soccorso, della medicina ma anche psicologi, educatori, insegnanti, assistenti sociali e ingegneri che formano il comitato scientifico dell’associazione e lo staff tecnico. Abbiamo dovuto creare una segreteria didattica, una struttura amministrativa che colloquia ogni giorno con le scuole, gli uffici degli enti pubblici, i privati e le aziende che si rivolgono a noi per la realizzazione di progetti.

Il futuro è anche con la nuova associazione Italiana Cuore e Rianimazione “Lorenzo Greco” Onlus che abbiamo creato in memoria di un giovane studente morto a soli 12 anni a scuole per un arresto cardiaco e che sarà anche un centro efr per fare prevenzione della salute attraverso screening cardiologici, ma che promuoverà la salute, i corretti stili di vita e quindi anche la formazione al primo soccorso realizzando corsi specifici attraverso lo studio dei bisogni così come insegnato sempre nei corsi per diventare istruttori.

Ma non voglio svelarvi ancora a tutto……

Lo spirito è quello che l’EFR divulga e al quale mi sono sempre ispirato: Creating Confidence to Care

Marcello Segre MI EFRT #950291 per info: [email protected]

E’ pronto il calendario degli appuntamenti EFR Instructor Trainer!

EFRMay05_77Siamo lieti di annunciarvi che è stato pubblicato il calendario degli appuntamenti EFR Instructor Trainer per il 2016.

Il corso EFR Instructor Trainer prevede una parte di apprendimento online, seguita da una sessione di sviluppo teorico e un’applicazione pratica che saranno tenute nelle date riportate qui sotto. Questo corso vi permetterà, se lo supererete con successo, di offrire corsi EFR Instructor che saranno di grande beneficio per chi lavora presso centri IDC o negli IDC stessi.

Giorno Mese Corso Città Paese
23 Gennaio EFRIT Dusseldorf Germania
29 Febbraio EFRIT Bristol Regno Unito
24 Aprile EFRIT Cracovia Polonia
29 Maggio EFRIT Lanzarote Isole Canarie
5 Giugno EFRIT Mechelen Belgio
26 Giugno EFRIT Limassol Cipro
31 Luglio EFRIT Mosca Russia
7 Agosto EFRIT Jeddah Arabia Saudita
12 Settembre EFRIT Bristol Regno Unito
9 Ottobre EFRIT St-Raphaël Francia

Per potervi iscrivere al corso EFR Instructor Trainer, dovrete avere i seguenti prerequisiti:

  • Essere un EFR Primary / Secondary Care Instructor
  • Essere un EFR Care For Children Instructor
  • Aver registrato almeno 25 studenti EFR

OPPURE

  • Aver condotto almeno 5 corsi EFR

Potete richiedere l’iscrizione al corso EFR Instructor Trainer completando il modulo apposito e inviandolo all’indirizzo indicato sul modulo stesso – cliccate qui per scaricare il modulo.

Offerta Speciale EFR!

Potete acquistare, ora, tutto il materiale che vi serve per iniziare il vostro corso istruttori ad un prezzo speciale!

82139_l

Potete acquistare il seguente materiale a soli £75 / 99€:

  • EFR Instructor Trainer Guide (70093)
  • EFR Instructor Lesson Guides (70988)
  • EFR Instructor Exam (71850)
  • 80026_lEFR Borsa (82139)
  • EFR Portachiavi (80079)
  • EFR Penna (85209EFR)
  • EFR Tazza (80026)
  • EFR Cappellino (80028)

Tutto questo materiale EFR costerebbe, normalmente, £132 / 154€!

Affrettatevi! Quest’offerta scade il 31/12/2015! Per piazzare il vostro ordine, telefonate al vostro PADI Sales Consultant al +44(0) 117 300 7234, durante l’orario d’ufficio, oppure inviate un’email all’indirizzo [email protected] specificando il codice EFRIT15.

The post E’ pronto il calendario degli appuntamenti EFR Instructor Trainer! appeared first on PADIProsEurope.

EFR: Quali sono i diversi corsi Emergency First Response?

efr_banner

Se state pensando di ampliare il vostro mercato offrendo i corsi Emergency First Response (EFR), ma avete dei dubbi su quali corsi sono disponibili, ecco una guida per voi:

  • booth3541-cmykPrimary Care è un corso che riguarda le situazioni di pericolo di vita e si concentra su un semplice insieme di priorità (ABCABS) in modo che i soccorritori sappiano cosa fare e quando.
  • Secondary Care riguarda, invece, le situazioni non a rischio di vita. I soccorritori imparano a come prendersi cura e controllare la vittima, fino all’arrivo del Servizio Medico d’Emergenza (SME), e a come prevenire altre lesioni.
  • Primary and Secondary Care è la combinazione dei due corsi precedenti ed è un prerequisito per i corsi PADI Rescue Diver, Divemaster e Emergency First Response Instructor.
  • Care for Children è un corso di “Primary and Secondary Care” che si concentra sui neonati e bambini. Potete combinarlo con altri corsi o proporlo separatamente.
  • IMG0007-cmykRCP e DAE è un breve corso sull’RCP e l’uso del DAE (Defribillatore Automatico Esterno). E’ un corso ideale per la presentazione dell’addestramento al primo soccorso.
  • Corsi regionali. Questi sono corsi che soddisfano requisiti specifici per la vostra zona, per esempio il primo soccorso sul posto di lavoro o l’addestramento per i professionisti che lavorano con i bambini. Controllate il sito EFR per vedere quali corsi sono disponibili nella vostra zona.

Se non avete ancora sfruttato al meglio il potenziale dei corsi EFR, cominciate oggi. Per maggiori informazioni sui requisiti dei corsi EFR, scrivete a [email protected].

The post EFR: Quali sono i diversi corsi Emergency First Response? appeared first on PADIProsEurope.

Come promuovere la tua attività EFR con il EFR Course Finder

Far conoscere i tuoi contatti e i programmi Emergency First Response che offri è un’attività di acquisizione molto importante ed lo puoi fare facilmente tramite il “EFR Course Finder”. Per iniziare, accedi al sito EFR per istruttori (i membri PADI devono accedervi tramite il sito “PADI Pros/Training Essentials/EFR/EFR Instructor Site”) e segui questi semplici passi per caricare i tuoi dettagli:

  • Clicca sul link “Course Finder” nel menu a sinistra
  • Su questa pagina “EFR Course Finder” puoi creare, modificare e cancellare i tuoi corsi EFR
  • Puoi aggiungere un nuovo corso EFR cliccando sul link “New Course” e riempiendo i dettagli come da Step 1-3 qui sotto.
Step 1: Digita l’indirizzo di dove si terrà il corso.

Step 2: Clicca il link “Get Lat, Lng”: il tuo indirizzo verrà codificato automaticamente da Google e i campi saranno popolati automaticamente con la latitudine e la longitudine dell’indirizzo. Clicca sul link “Show Map” e si aprirà una finestra, in modo che tu possa controllare la correttezza delle coordinate. Se vuoi, puoi digitare manualmente i dati ma assicurati che siano in formato decimale (per esempio: 31.822268, -115.759211).

Step 3: Seleziona dal menù a tendina il tipo di corso che offri:

  • Provider (tutti)
  • Provider, Workplace (solo chi ha rinnovato le credenziali Instructor Workplace)
  • Provider, Instructor (solo chi ha rinnovato le credenziali Instructor Trainer)
  • Provider, Workplace, Instructor (solo chi ha rinnovato le credenziali Instructor Trainer e Workplace)
  • Workplace (solo chi ha rinnovato le credenziali Instructor Workplace)
  • Workplace, Instructor (solo chi ha rinnovato le credenziali Instructor Trainer e Workplace)
  • Instructor (solo chi ha rinnovato le credenziali Instructor Trainer)

Dopo aver inviato i dettagli, la posizione sarà salvata e apparirà sulla mappa dell’“Emergency First Response Course Finder”. Una volta ritornati sulla pagina “EFR Course Finder”, potrai aggiungere, modificare o cancellare i tuoi corsi. Tieni presente che puoi registrare al massimo cinque corsi.

Per controllare i corsi che promuovi sulla mappa dell’“EFR course finder” clicca sul link “Course Finder” nel sito EFR per i clienti, oppure vai a questo indirizzo URL: emergencyfirstresponse.com/course-finder

The post Come promuovere la tua attività EFR con il EFR Course Finder appeared first on PADIProsEurope.

Specialità distintive EFR

header

 

 

 

 

 

Gli istruttori Emergency First Response (EFR) possono insegnare un’ampia combinazione di corsi di tipo Primary & Secondary Care, Care for Children and CPR&AED per soddisfare le necessità dei loro clienti. Ti è mai stato richiesto di insegnare un corso o degli esercizi che non fossero inclusi in questi corsi, per esempio per le malattie del sangue o movimentazione manuale dei pazienti?

Qualsiasi istruttore EFR rinnovato può scrivere la sua specialità distintiva EFR, in modo da fornire un addestramento e degli esercizi specifici per un’area che non è ancora oggetto dei programmi Emergency First Response esistenti.

Scrivere una specialità distintiva può sembrare un esercizio complicato: da dove comincio? Quali informazioni devo includere? Come la invio per la valutazione? Che cosa è richiesto e documentato dall’ufficio EFR durante il processo di controllo?

Comincia accedendo al sito EFR per istruttori (i membri PADI devono accedervi tramite il sito “PADI Pros/Training Essentials/EFR/EFR Instructor Site”) e clicca su “Tool Kit/Course Tools/Course Forms/Instructor”; devi, poi, trovare la sezione “Specialty courses” e selezionare il link “EFR Distinctive Specialty courses”.

Qui potrai trovare un modello di Specialità Distintiva EFR che potrai scaricare e usare come guida per lo sviluppo della tua specialità distintiva. Il modello comprende linee guida molto chiare (in blu) che ti guidano su che informazioni scrivere in ogni sezione. Invia la tua specialità distintiva al tuo sede central insieme al modulo “Distinctive Specialty Instructor Application Form” (che troverai nel sito EFR per istruttori assieme al modello per la specialità distintiva). Una volta ricevuta la specialità distintiva, prima di tutto controlliamo che il membro abbia i prerequisiti (aver certificato almeno 25 studenti EFR) e poi controlliamo i prerequisiti minimi (se ce ne sono) e l’età minima richiesta per gli studenti.

Una volta fatto questo, leggiamo la specialità e controlliamo che ci siano le seguenti sezioni:

  1. Lo scopo del corso (sommario),
  2. i requisiti e l’attrezzatura richiesta per l’istruttore e per i partecipanti,
  3. il rapporto studenti-istruttore,
  4. gli obiettivi d’apprendimento e i requisiti d’esecuzione per gli esercizi e, infine, se il contenuto è sufficientemente ampio per offrire un corso di specialità.

Se ci sono dei dubbi o domande da parte nostra o se abbiamo bisogno di altre informazioni, prendiamo contatto con l’istruttore e insieme risolviamo tutte le pendenze. Una volta abbiamo controllato che ci sia tutto, la specialità viene approvata e vengono fornite delle credenziali speciali all’istruttore. Di solito ci vogliono circa 8-10 ore per creare una specialità distintiva, anche se il tempo potrebbe variare secondo l’argomento e scopo della specialità.

Se hai delle domande o hai bisogno di altre informazioni, puoi metterti in contatto con un Training Consultant presso il tuo Emergency First Response sede central.

The post Specialità distintive EFR appeared first on PADIProsEurope.

Come usare il logo e i marchi EFR

Sapevi che, come istruttore Emergency First Response, puoi usare e riprodurre i logo e le immagini più recenti per promuovere la tua attività?

Il logo EFR è disponibile per tutti gli istruttori EFR rinnovati e i centri EFR che offrono i programmi EFR.logo2

La parola “EFR” e il logo EFR, che consiste in un cuore con una linea di battito all’interno di un quadrato e le parole Emergency First Response, può essere utilizzato sul tuo materiale promozionale: brochure, inserti digitali interattivi o canali di trasmissione, inclusi siti internet.

Ci sono alcune limitazioni che dovrai tenere presente:

  • Il logo EFR non potrà essere stampato su articoli in vendita (come tazze o magliette). Se vuoi utilizzare il logo su magliette indossate dal tuo staff, per esempio, dovrai ottenere un’autorizzazione scritta.
  • I siti internet e il materiale promozionale dovranno identificare chiaramente l’istruttore EFR che condurrà l’addestramento.
  • Non potrai utilizzare il nome o il logo EFR in domini internet o indirizzi email.
  • Non potrà essere unito ad altri marchi, simboli, testo o modificato in alcun modo. Dovrai mantenere l’esatto formato, natura, aspetto generale, tipo di carattere, sfondo e proporzioni del logo/marchio.

Puoi trovare il documento “Linee guida e termini d’uso” sul sito EFR per gli istruttori (i membri PADI devono accedervi tramite il sito PADI Pros/Training Essentials/EFR/EFR Instructor Site): seleziona Toolkit/General Forms e clicca su EFR License Agreement.

Qui potrai trovare le ultime linee guida sull’utilizzo del marchio e alcuni consigli specifici su come usare e riprodurre correttamente gli ultimi logo e immagini per promuovere la tua attività con successo. Usando correttamente il logo, potrai ottenere la massima visibilità e, allo stesso tempo, restare nei termini dell’accordo d’affiliazione per quanto riguarda l’utilizzo del logo e del marchio EFR.

The post Come usare il logo e i marchi EFR appeared first on PADIProsEurope.

Benvenuto al nuovo Responder!

Siamo lieti di presentarti il nuovo look di The Responder. Il nuovo formato della newsletter (adesso a distribuzione globale), assieme al nuovo sito Emergency First Response, ti fornisce informazioni EFR_website350x274pxdal settore del primo soccorso più facilmente di prima, poiché entrambe le risorse si adattano perfettamente alla nuova tecnologia degli ultimi dispositivi digitali (pc, tablet, smart phone, ecc.). Allo stesso tempo, The Responder, continuerà a essere disponibile in più di dieci lingue.

Che altre novità ci sono? Da questa edizione in poi, The Responder sarà pubblicato due volte l’anno. Inoltre, invece di essere distribuito su scala regionale, questa newsletter sarà globale cosicché tutti gli istruttori e trainer EFR al mondo avranno accesso alle stesse informazioni. Queste saranno reperibili da due fonti:

The Responder – standard globali d’addestramento e informazioni per gli istruttori EFR (la lettura è richiesta)
Website e blog EFR – notizie e novità dal settore (la lettura è raccomandata)

Ricordati che la lettura di The Responder è richiesta per gli istruttori EFR ed è distribuita tramite email. Se hai avuto difficoltà a riceverlo, assicurati di aggiungere l’indirizzo email [email protected] ai tuoi indirizzi di fiducia.

Inoltre, tieni d’occhio il sito EFR per aggiornamenti e notizie – iscriviti al blog EFR e riceverai le notifiche di pubblicazione di nuovi articoli via email.

The post Benvenuto al nuovo Responder! appeared first on PADIProsEurope.