Intervista PADI Elite Instructor: Jordan Topkoski, PADI Master Instructor

Jordan Topkoski, PADI Master Instructor, ha ottenuto lo status di PADI Elite Instructor 2016, un riconoscimento che premia l’impegno e i risultati degli istruttori di maggior successo nel mondo.

Abbiamo parlato con Jordan per capire cosa significhi per lui essere un PADI Elite Instructor, e per saperne di più sui suoi successi e sulle sue aspirazioni future come professionista PADI.


Cosa ti ha ispirato a diventare professionista PADI?                                                     La subacquea ricreativa mi ha permesso di vedere alcune tra le cose più belle e di divertirmi tanto. Mi ha ispirato a condividere queste straordinarie esperienze con altre persone che, secondo me, si stavano perdendo molto! E quale modo migliore per farlo che diventare un professionista subacqueo!

Come pensi di essere cambiato personalmente e professionalmente diventando un Elite Instructor?                                                                                                             Come istruttore, ho sempre avuto voglia di imparare di più e avanzare nella mia carriera PADI. Ho sempre letto gli aggiornamenti e gli standard PADI, in modo da rimanere aggiornato e mantenere, tra i miei colleghi, una buona reputazione personale. Personalmente, sono diventato più avventuroso e ho voglia di esplorare sempre di più, il che mi mantiene attivo sia dal punto di vista fisico che psicologico.

Quali corsi PADI preferisci insegnare e perché?                                                           Se dovessi scegliere, direi il corso PADI Open Water Diver perché non solo insegna ad immergersi, ma fa conoscere alle persone le gioie della subacquea! Vedere il sorriso di ogni studente, quando ricevono il loro brevetto, mi fa sentire orgoglioso di aver fatto loro conoscere un mondo completamente nuovo.

Quale consideri essere il più grande successo nella tua carriera subacquea?            Il mio più grande successo nella subacquea è stato il giorno in cui il mio PADI Instructor Examiner mi ha stretto la mano e mi ha dato il mio certificato PADI Open Water Scuba Instructor. Certo, da allora ci sono stati altri traguardi – come il mio PADI Certificate for Recognition of Excellence e, adesso, il PADI Elite Instructor Award. Alla fine, però, niente è meglio della sensazione che provi quando un tuo candidato completa con successo un corso PADI.

Cosa ti dà la subacquea che niente altro ti dà?                                                              La cosa che veramente mi meraviglia, e della quale non mi stanco mai, è la sensazione di libertà che provo quando esploro il mondo sommerso.

Hai dovuto superare paure, sfide o ostacoli per arrivare dove sei ora nella tua carriera subacquea?                                                                                           Certamente! Per molto tempo, avevo paura di trovarmi vicino all’acqua! Imparare a immergermi e capire come vedere e respirare sott’acqua mi ha sicuramente aiutato a superare questa paura. Adesso adoro immergermi e ogni tipo di sport acquatico.

Credi di cambiare la vita degli altri attraverso la subacquea?                                      Sì! Anche se, diciamoci la verità, non è così difficile cambiare la vita delle persone nel Mar Rosso, specialmente a Dahab, dove abbiamo tanta vita marina e reef spettacolari.

Descrivi in poche battute come convinceresti un non-diver ad imparare la subacquea?                                                                                                                         Se fosse una persona che ama l’avventura, direi che qui abbiamo qualcosa che non avrebbe la possibilità di provare ogni giorno, il che – sicuramente – non solo gli farebbe amare la subacquea ma gli permetterebbe di godersela per il resto della sua vita.

Come PADI Elite Instructor come ti senti ad essere riconosciuto come uno degli istruttori Top del 2016?                                                                                                        È una sensazione fantastica. Non avrei mai pensato di poter entrare a far parte di un’Elite, ma ciò dimostra che con determinazione, lavoro e passione, tutto è possibile. L’unica parola che mi viene in mente per descrivere le mie sensazioni è “orgoglioso”.

Cosa significa “My PADI” per te?                                                                                 PADI mi ha fatto conoscere il mondo della subacquea e mi ha cambiato la vita. Professionalmente, credo sia un sistema ben organizzato che – in modo semplice, divertente e facile – trasmette la conoscenza necessaria per immergersi in sicurezza. Come risultato, si è giustamente guadagnata il primo posto tra le agenzie didattiche al mondo e ha portato divertimento e gioia a milioni di persone.

Cosa diresti agli altri Istruttori PADI che sperano di diventare Elite Instructor?       Se avete la passione per la subacquea e amate lo stile di vita come professionisti PADI, non dovrebbe essere troppo difficile fare quel passo in più. Non rinunciate mai a lavorare con i vostri studenti e, prima che ve ne rendiate conto, sarete pronti a diventare un Elite Instructor.

The post Intervista PADI Elite Instructor: Jordan Topkoski, PADI Master Instructor appeared first on PADI Pros Europe.